Skip to content

PAESAGGIO CON FIGURA VERTICALE

PAESAGGIO CON FIGURA VERTICALE

happening di Spartenza Teatro

a cura di Spartenza Teatro

25 marzo 2023

Area Tempus

progetto Tempus Fugit - flusso persone

Ravenna

La fuga è un ritmo rapido,
un momento della composizione

Andrea Milano

PAESAGGIO CON FIGURA VERTICALE è il concerto poetico che si anima dall’omonima silloge di Andrea Milano, autore, regista e co-fondatore di Spartenza Teatro assieme a Sofia Abbati, attrice teatrale e cinematografica.

Accompagnata dalle musiche di Manuel Milano e Roberta Spigola, Abbati interpreta una selezione di poesie che compongono un mosaico di paesaggi, voci, sensazioni e fughe, intrecciate in un tessuto sonoro.

Come afferma Spartenza Teatro, si tratta di “una dichiarazione d’amore sospesa tra fuga e ritorno”. Anche il mosaico è composto da fughe e ritorni. Fughe e tessere, a volte, sembrano raffigurare un paesaggio. Così, quello di Spartenza appare come un tentativo di mappare il territorio e l’identità, per riconnettere l’identità con il territorio.

Il pubblico è invitato a percorrere un viaggio all’interno del sé, rintracciando riflessioni ed emozioni che hanno dato vita alle composizioni le quali, una dopo l’altra, come delle tessere, hanno formato il mosaico di Paesaggio con figura verticale.

La fuga assume un duplice significato, intesa come abbandono di un luogo e distanza che separa un modulo di mosaico dall’altro. Così, il paesaggio prende le sembianze di un mosaico e il mosaico quelle di un paesaggio, inquadrando un “momento della composizione” del sé e un “momento della composizione” musiva.

L’intenzione è quella di fuggire o di intraprendere un lungo viaggio verso casa?

Un viaggio senza meta, una corrispondenza diretta tra esterno e interno
con la consapevolezza che,alla fine, l’unico movimento possibile è il ritorno.
Paesaggio con figura verticale è il tentativo di dare un senso alla fuga,
al desiderio di abbandonare le proprie origini e la propria identità.

Spartenza Teatro